News

17/06/2008

APPROVATA LA NUOVA NORMATIVA REGIONALE CHE DISCIPLINA IL COMPARTO AGRICOLO.

Il Consiglio regionale del Piemonte ha approvato il testo di legge "Norme per il comparto agricolo". Il provvedimento ha come obiettivo quello di disciplinare alcuni programmi di finanziamento volti all'incentivazione, alla realizzazione ed al miglioramento di determinati interventi agricoli anche legati a specifiche misure del Piano di Sviluppo Rurale in linea con le disposizioni comunitarie di riferimento. Si provvede anche alla modifica di alcune parti di leggi regionali vigenti al fine di poter disporre di una disciplina più adeguata alle esigenze operative e funzionali delle imprese agricole. La legge prevede contributi per la realizzazione di impianti per il risparmio energetico e per la produzione di energia da fonti rinnovabili in aree anche urbane, prima  vietate dalla Comunità Europea. La produzione di energia da biogas può essere vantaggiosamente realizzata in campo zootecnico. Ora gli incentivi regionali permettono di avviare progetti finora bloccati dall'alto costo di realizzazione. Altra novità significativa introdotta dalla legge è rappresentata dal sostegno all'avviamento dei nuovi Consorzi per la promozione, valorizzazione e commercializzazione delle produzioni agricole di qualità del Piemonte...

17/06/2008

APPROVATA LA LEGGE REGIONALE A SOSTEGNO DELLA PICCOLA EDITORIA E DELL'INFORMAZIONE LOCALE.

Il Consiglio regionale del Piemonte ha approvato il testo di legge "Interventi a sostegno dell'editoria piemontese e dell'informazione locale". Il provvedimento, che impegna per il 2008 un milione e mezzo di euro a favore di piccoli editori e testate locali, servirà non solo al sostegno diretto, ma anche a valorizzare la produzione della piccola editoria e a incentivare forme associative tra realtà altrimenti troppo piccole per sostenere da sole la concorrenza del mercato. Il Piemonte presenta delle caratteristiche particolari, con tante testate locali e piccole realtà editoriali con tradizioni significative che vanno sostenute e incentivate. Il nostro gruppo ha contribuito alla redazione del testo definitivo anche attraverso la presentazione nei mesi scorsi di una proposta di legge volta a salvaguardare questa ricchezza culturale e a valorizzare in particolare le realtà di piccole dimensioni...

14/06/2008

RECUPERO DELLA CASA DI CAVOUR. IL SINDACO DI TRINO ARRIVA IN RITARDO.

"L'intervento del Sindaco di Trino a favore della casa di Cavour arriva in ritardo. Avrebbe dovuto assumere tale iniziativa il giorno dopo aver acquisito per mille euro il Borgo di Leri e non oggi, di fatto reagendo solo a quanto compiuto dal Partito Democratico nei giorni scorsi. Raccogliendo le sollecitazioni formulate dai gruppi consiliari del PD della Provincia di Vercelli e del Comune di Trino, ho chiesto l'intervento della Regione Piemonte per il recupero e la valorizzazione della casa che fu di Camillo Benso conte di Cavour, anche in vista dell'evento del 2011 (150° anniversario dell'Unità d'Italia) e presentato all'Assessore Gianni Oliva il progetto predisposto dal PD che propone, insieme ad altre linee di intervento, di destinare la casa Cavour a "luogo" museale che ponga al centro la figura dello statista nella sua veste di innovatore e imprenditore agricolo, la sua azione riformatrice del mondo agrario con particolare riferimento alle grandi innovazioni connesse alle tecnologie dell'irrigazione e della gestione delle acque.

12/06/2008

RECUPERO DELLA CASA DI CAVOUR.

Raccogliendo le sollecitazioni formulate dai gruppi consiliari del PD della Provincia di Vercelli e del Comune di Trino, quest'oggi ho inviato una lettera all'Assessore regionale Gianni Oliva, chiedendo l'intervento della Regione Piemonte per il recupero e la valorizzazione della casa che fu di Camillo Benso conte di Cavour, anche in vista dell'evento del 2011 (150° anniversario dell'Unità d'Italia). La Regione Piemonte può individuare le risorse necessarie a questa operazione nei Fondi Strutturali Europei ( POR-FESR 2007-2013) e farsi promotrice della costituzione di un Consorzio di gestione, che sotto la regia regionale, coinvolga tutti i soggetti interessati, a cominciare dagli enti locali (Provincia, Comune di Trino e Consorzio dei comuni del vercellese) fino ai privati tra cui l'Enel.

11/06/2008

III° RADUNO DELLA VELOCES.

Venerdi' 27 giugno 2008 si svolgerà il ritrovo di tutti coloro che hanno contribuito a un pezzo di storia calcistica della Città di Vercelli come la "mitica" VELOCES. Il programma sarà articolato come segue: ore 18.45, ritrovo presso l'oratorio S. Giuseppe; ore 19.30, inizio incontro "Vecchie Glorie"; alle ore 21.30, cena al Ristorante Afra, Via Manzone, 84 a Vercelli.

10/06/2008

APPROVATA LA NUOVA LEGGE SULLA VALORIZZAZIONE DEL PAESAGGIO.

La Regione Piemonte ha varato una nuova legge per la valorizzazione del proprio paesaggio. Il provvedimento, messo a punto dall'assessore alle Politiche Territoriali Sergio Conti, e' stato approvatodal Consiglio regionale. Obiettivo, diffondere una nuova sensibilita' per la qualita' del paesaggio e stimolare la nascita di 'una coscienza paesaggistica da porre a fondamento di qualsiasi azione di governo del territorio'. La legge si inserisce nell'ambito del piu' generale progetto di riforma del governo del territorio che intende promuovere il concetto del paesaggio come componente essenziale del contesto di vita della popolazione, e preservarne i valori culturali e naturali. Il provvedimento intende quindi sensibilizzare i soggetti che incidono sul paesaggio piemontese, affinche' agiscano in modo da garantire a tutto il territorio una elevata qualita' paesaggistica.
Lo stanziamento e' significativo: 150 mila euro per quest'anno, quattro milioni per il 2009 e altrettanti per il 2010. Saranno cosi' finanziati l'avvio di attivita' di comunicazione ed educazione ai valori paesaggistici, l'elaborazione di studi sul paesaggio, i progetti per il recupero e la valorizzazione della qualita' paesaggistica. Per i progetti che si distingueranno sul fronte del paesaggio contemporaneo e' previsto un premio pari al 20% in piu' del finanziamento previsto. Viene inoltre costituita una Commissione per la salvaguardia del patrimonio paesaggistico.
Il provvedimento considera il paesaggio quale 'contesto di vita della popolazione e risorsa su cui investire per il benessere delle societa' attuali e di quelle future'. Il provvedimento rappresenta un tassello importante anche per lo sviluppo turistico.

05/06/2008

LUCEFIN. ACQUISTO EX AREA TEKSID. ALESSANDRO BIZJAK HA CHIESTO L'INSERIMENTO NEL PIANO REGIONALE DELLA LOGISTICA.

In merito alla decisione della holding ‘Lucefin' di acquistare una parte dell'area dismessa dalla Teksid a Crescentino (Vercelli), il consigliere regionale Alessandro BIZJAK (Partito Democratico) ha dichiarato: "Considero positivo l'acquisto da parte della Lucefin di 50 mila metri quadri nell'area dismessa dalla Teksid a Crescentino e l'intenzione della stessa società di acquisire la restante parte dell'area. Questa decisione potrebbe rappresentare un'interessante opportunità per il territorio anche sul piano occupazionale. L'iniziale insediamento di natura logistica potrebbe fare da volano all'arrivo di altre imprese interessate a utilizzare un'area già a destinazione industriale e raccordata con le ferrovie. Ho scritto a tal proposito una lettera agli Assessori regionali Daniele Borioli e Sergio Conti, sollecitando l'inserimento dell'area in questione nel Piano regionale della logistica che è  in via di predisposizione".

23/05/2008

DIECI MILIONI DI EURO PER IL SOSTEGNO DELL'IMPIANTISTICA INVERNALE E L'INNEVAMENTO ARTIFICIALE.

Il Consiglio Regionale del Piemonte ha approvato un Ordine del Giorno che impegna la Giunta "a vincolare almeno i fondi stanziati dal Bilancio preventivo per l'anno 2008, pari a euro 10.000.000,00 alla realizzazione di interventi relativi alla sicurezza, regolamentazione e sostegno dell'impiantistica invernale di risalita e delle piste da fondo con priorità alle esigenze di innevamento artificiale, attività che costituisce la condicio sine qua non per la promozione del turismo montano, e particolare attenzione alle località che non fruiscono di altri contributi regionali con questa finalità".  Tra i firmatari del provvedimento il consigliere regionale Alessandro BIZJAK (Partito Democratico) che spiega: "La promozione del turismo sportivo nelle zone di montagna costituisce un'esigenza imprescindibile per il Piemonte, trattandosi di un segmento di particolare rilevanza per l'economia e la competitività e che garantisce uno sviluppo duraturo, in quanto collegato all'identità culturale del territorio. Una promozione seria e lungimirante del turismo sportivo non può non tener conto della necessità di garantire agli sciatori la certezza di trovare piste accessibili innevate e sicure durante tutta la stagione invernale".  Occorre ricordare, infine, che è di prossima approvazione da parte del Consiglio regionale la proposta di legge "Interventi relativi alla sicurezza, regolamentazione e sostegno dell'impiantistica invernale di risalita e delle piste da fondo" che, dando attuazione alla normativa nazionale, propone una disciplina organica di tutte le problematiche relative all'utilizzo delle piste da sci.

21/05/2008

2 MILIONI DI EURO PER LE ATTIVITA' ESTIVE DEGLI ORATORI.

 A seguito di una proposta del Gruppo Consiliare Regionale del Partito Democratico, fatta propria dalla Giunta regionale, è stato inserito nel bilancio preventivo 2008, approvato ieri sera, un emendamento espressamente finalizzato a finanziare le attività estive come ‘Estate Ragazzi', attraverso i Comuni o direttamente, con uno stanziamento di 2 milioni di euro sul capitolo a sostegno delle attività degli oratori (legge regionale 26/02).  Commenta il consigliere regionale Alessandro BIZJAK (Partito Democratico): "Sarebbe stato inaccettabile lasciare migliaia di famiglie piemontesi senza un servizio estivo. Sarebbe stato assurdo sprecare un patrimonio educativo come quello rappresentato dagli oratori soprattutto quando le scuole sono chiuse. Sono soddisfatto della disponibilità manifestata dalla maggioranza e dalla Giunta Bresso ed è mia intenzione operare affinché questa norma sia applicata tempestivamente e correttamente".

21/05/2008

APPROVATO DAL CONSIGLIO REGIONALE UN ORDINE DEL GIORNO SUL FEDERALISMO FISCALE.

Il Consiglio regionale del Piemonte ha approvato quest'oggi l'Ordine del Giorno "Realizzazione del federalismo fiscale e solidale". Spiegano Alessandro BIZJAK e Aldo RESCHIGNA, consiglieri regionali del Partito Democratico e primi firmatari del testo: "La Costituzione della Repubblica italiana prevede all'art.119 che le Regioni hanno risorse autonome, stabiliscono e applicano tributi ed entrate proprie e dispongono di compartecipazioni al gettito di tributi erariali riferibile al loro territorio. A partire da quanto stabilisce il testo costituzionale dobbiamo realizzare il federalismo fiscale, che è strumento importante per la modernizzazione del Paese". "Per queste ragioni-spiegano ancora Alessandro BIZJAK e Aldo RESCHIGNA- abbiamo chiesto alla Giunta regionale di porre in essere tutti gli atti necessari alla realizzazione di un federalismo fiscale e solidale. Vedremo se su questo tema la nuova e variegata maggioranza parlamentare riuscirà a trovare una sintesi tra le istanze della Lega e le posizioni di An. Pensiamo che in questi mesi la Giunta Bresso abbia lavorato nella giusta direzione e riteniamo che in tempi brevi il Consiglio regionale possa licenziare la proposta di deliberazione relativa all'applicazione dell'art 116, comma 3, della Costituzione, con la quale si chiede al Parlamento di conferire alla Regione Piemonte maggiori poteri e autonomia su materie molto importanti. Se la nuova maggioranza che c'è in Parlamento è veramente e coerentemente federalista, potrà dimostrarlo concretamente riconoscendo alla Regione Piemonte le nuove funzioni richieste secondo il dettato costituzionale".

Condividi contenuti
Powered by Powered by Eta Beta

Alessandro Bizjak - Consigliere Regionale Regione Piemonte
via Arsenale, 14 - 10121 Torino - Tel. 011.57.57.461 - Fax 011.53.48.22 - E-mail: info@alessandrobizjak.it