News

24/11/2008

STOCCAGGIO MATERIALE NUCLEARE A SALUGGIA: "BENE BRESSO E DE RUGGIERO: SALUGGIA NON PUO' DIVENTARE UN DEPOSITO DEFINITIVO".

Giudichiamo in modo estremamente positivo la lettera che la Presidente Mercedes Bresso e l'Assessore Nicola de Ruggiero hanno inviato ai Ministri Stefania Prestigiacomo e Claudio Scajola relativamente alle problematiche dello stoccaggio di materiale nucleare a Saluggia. Il documento, oltre a rappresentare una conferma della costante attenzione della Giunta regionale per il nostro territorio, evidenzia al Governo nazionale che nel decreto di pronuncia di compatibilità ambientale relativo al progetto di impianto di solidificazione dei rifiuti liquidi (Eurex) non sono riportate in modo esplicito le condizioni ritenute irrinunciabili dall'Amministrazione regionale, ovvero la non idoneità del sito di Saluggia a configurarsi come deposito di stoccaggio definitivo e la necessità di rilasciare l'autorizzazione definitiva all'esercizio dell'impianto di Saluggia solo alla conclusione della procedura di individuazione del sito unico nazionale.

10/11/2008

TERRE D'ACQUA. LUIGI BOBBA HA PRESENTATO UN’INTERROGAZIONE: “ILLEGITTIMI I SOLDI DESTINATI ALLA SOCIETA’ DELL’ON. ROSSO".

L'On. Luigi BOBBA (PD), Vice Presidente della Commissione Lavoro della Camera dei Deputati ha presentato un'interrogazione al Presidente del Consiglio e al Ministro dell'Economia e delle Finanze relativa ai fondi di compensazione destinati alla Fondazione "Terre d'Acqua" (argomento anche all'ordine del giorno del Consiglio provinciale di Vercelli di quest'oggi). Un'analoga interrogazione verrà presentata dal consigliere regionale Alessandro BIZJAK.  Spiega l'On. Luigi BOBBA: "Alla Provincia di Vercelli sono stati destinati euro 9.766.200,00 a titolo di misure compensative destinate ai territori ospitanti impianti e scorie nucleari. La Provincia di Vercelli ha provveduto alla variazione di bilancio di previsione 2008, destinando  € 1.310.000,00, quale  fondo di dotazione alla Fondazione Terre d'Acqua. Nell'accordo di programma siglato dal Comune di Trino e la Provincia di Vercelli, veniva stabilito che ‘La Provincia di Vercelli e il Comune di Trino convengono di destinare la somma di € 3.000.000,00, segnatamente per € 2.000.000,00 la Provincia di Vercelli (1.310.000,00 + 690.000,00) ed € 1.000.000,00 il Comune di Trino alla costituzione della Fondazione ‘Terre d'acqua' che avrà come scopo la promozione e la diffusione, anche ai fini della valorizzazione turistica, delle espressioni  della cultura e dell'arte del territorio.

08/11/2008

LAVORO: PD, ESTENDERE CASSA A PICCOLE IMPRESE E ARTIGIANI.

Il segretario regionale del Pd Piemontese Gianfranco Morgando ha incontrato ieri sera a Montecitorio i deputati e i senatori eletti nelle liste del Partito Democratico piemontese. L'incontro, come è noto, era dedicato ad un esame della grave situazione economica ed occupazionale che sta caratterizzando il Piemonte, e che si manifesta in chiusure di aziende, riduzione delle potenzialità industriali, aumento esponenziale della Cassa Integrazione, licenziamenti. Dall'incontro è emersa la consapevolezza che la crisi richiede una immediata risposta sul fronte degli interventi di tutela sociale, per attenuare le conseguenze della congiuntura negativa sui livelli di vita dei lavoratori e delle loro famiglie. Si tratta di rendere più efficaci e di maggiore durata gli ammortizzatori sociali attualmente disponibili, e in particolare la Cassa Integrazione. Secondo i parlamentari del PD è concretamente possibile aumentare il periodo di Cassa Integrazione, ordinaria e straordinaria, utilizzabile dalle imprese, e rendere possibile una più ampia estensione della Cassa Integrazione alle piccole imprese ed alle imprese artigiane. Per realizzare questi obiettivi sono necessarie modifiche alle normative vigenti, ma soprattutto significativi incrementi delle risorse attualmente stanziate per gli ammortizzatori sociali. I parlamentari del PD presenteranno in questa direzione emendamenti al disegno di legge "collegato" alla Finanziaria in materia di lavoro, che nei prossimi giorni sarà in discussione al  Senato (...).

06/11/2008

SCORIE NUCLEARI DI SALUGGIA. COMUNICATO STAMPA PARTITO DEMOCRATICO.

Il Partito Democratico, in accordo con la deliberazione della Giunta Regionale (DGR n. 19-2351 del 13-3-06), ribadisce l'inidoneità di Saluggia, allocata in area alluvionale del Fiume Dora Baltea, in zona densamente popolata, in prossimità del principale comprensorio industriale della Provincia di Vercelli con 1.300 dipendenti e sovrastante la falda dell'Acquedotto del Monferrato che serve circa 300.000 cittadini a diventare sito definitivo nazionale delle scorie nucleari. Pertanto, la costruzione di impianti destinati alla messa in sicurezza delle scorie liquide che si trovano su quel territorio, dovrà essere irrinunciabilmente subordinata all'allontanamento certo e definitivo delle stesse verso il sito unico nazionale di stoccaggio, che il Governo deve inderogabilmente identificare entro il 31 dicembre 2008. Questa è l'unica strada per impedire che Saluggia, dove è stoccato il 75% delle scorie nucleari liquide del nostro Paese diventi di fatto il sito definitivo delle scorie già presenti.

On. Luigi BOBBA (Vice Presidente Commissione Lavoro della Camera e Segretario del PD di Vercelli)

Sen. Roberto Della Seta (Capogruppo Commissione Ambiente del Senato)

On. Ermete Realacci (Ministro dell'Ambiente del Governo Ombra del PD)

Alessandro Bizjak (Consigliere Regionale PD del Piemonte)

Gianfranco Morgando (Segretario Regionale PD del Piemonte)

On. Gianluca Susta (Parlamentare Europeo PD-ALDE)

Alessandro Portinaro (Capogruppo del PD provinciale di Vercelli)

Paola Olivero (Coordinatore Circolo PD di Saluggia)

05/11/2008

LAVORO: PROVINCIA VERCELLI, +21% RICHIESTE CIG NEL 2008.

Nei primi dieci mesi del 2008 le richieste di cassa integrazione accolte e definite dall'Inps provinciale di Vercelli sono aumentate dal 21 per cento rispetto allo stesso periodo del 2007 passando da 1.235 a 1.574, con un aumento di 339 unita': lo ha dichiarato il segretario territoriale della Cisl di Vercelli Bruno Ranucci. 
'Le ore di cassa integrazione ordinaria - ha spiegato - sono passate da 500.649 dell'anno scorso alle 572.885 dei primi dieci mesi di quest'anno, con un aumento di 72.236 ore pari a circa il 22 per cento'. In crescita anche le ore di cassa straordinaria, passate dalle 279.779 del periodo gennaio-ottobre 2007 alle 487.132 dello stesso periodo di quest'anno con un aumento di 207.352 ore, pari a circa il 38 per cento.
'Sono dati veramente preoccupanti - ha aggiunto Ranucci - che preludono ad un peggioramento della situazione e denunciano l'allargamento in corso dal settore operaio a quello impiegatizio. Uno strumento concreto per invertire questa tendenza poteva derivare dall'utilizzo dei fondi compensativi per il nucleare erogati in base alla cosiddetta 'legge Scanzano' che, invece di una loro distribuzione a pioggia, avrebbero potuto servire per incentivare aziende che assumano personale o trasformino contratti a tempo in assunzioni definitive. Queste ipotesi - conclude - sono condivise non solo dai sindacati confederali, ma anche dall'Ufficio diocesano per la pastorale sociale, dalla Camera di commercio e dalla stessa Unione industriale'. (ANSA).

04/11/2008

COMUNITA' MONTANE: REGIONE PIEMONTE VARA RIFORMA, SARANNO 22.

Alla fine di un iter tormentato, le Comunita' Montane del Piemonte saranno 22. Lo stabilisce la delibera della giunta di Mercedes Bresso approvata questa sera dal consiglio regionale con i voti della maggioranza e dell'Udc (34 si', 10 no). Rispetto al documento presentato dall'assessore Bruna Sibille (che ne prevedeva 21), hanno guadagnato una Comunita' Montana a testa le province di Torino e Cuneo, mentre ne ha persa una il Vco, che vedra' migrare nel novarese la sede legale di una delle tre rimanenti .

31/10/2008

BANDO A SOSTEGNO DELL'IMPIANTISTICA SPORTIVA.

La Regione Piemonte ha approvato nuovo Bando a sostegno dell'impiantistica sportiva (Piano annuale per l'anno 2008 ex Legge regionale 93/95). Si prevede uno stanziamento di 10 milioni di euro a favore di due linee di intervento:

1) Messa a norma, ampliamento e diversificazione degli impianti (recupero funzionale, qualificazione degli impianti e delle attrezzature sportive, diversificazione delle possibilità di utilizzo anche per attività complementari alla pratica sportiva);

2) Nuova impiantistica sportiva in aree carenti o a particolare vocazione (sostegno alla creazione di nuovi impianti sportivi in bacini di utenza ad elevata domanda o a forte vocazione turistico-sportiva e alla predisposizione di aree dedicate agli sport praticabili in ambiente naturale e all'aria aperta a infrastrutturazione leggera).

29/10/2008

MICHELIN: LA REGIONE PIEMONTE CONVOCHI AZIENDA E SINDACATI.

Il consigliere regionale Alessandro BIZJAK (Partito Democratico) ha inviato quest'oggi una lettera all'Assessore Regionale all'Industria, Andrea BAIRATI, e all'Assessore Regionale al Lavoro, Teresa Angela MIGLIASSO, relativamente all'annuncio di chiusura del Centro Michelin di Vercelli. Spiega il consigliere Alessandro BIZJAK nella sua lettera: "Dal gennaio 1999 è operativo a Vercelli un centro logistico di distribuzione della multinazionale Michelin, nell'ambito del quale sono occupate circa 70 persone, 40 assunte direttamente e altre 30 alle dipendenze di una cooperativa. I vertici aziendali hanno comunicato alle Rsu l'intenzione di chiudere lo stabilimento tra la fine del 2009 e l'inizio del 2010. La notizia ha naturalmente provocato sconcerto e preoccupazione. Si tratterebbe di un duro colpo inferto all'occupazione vercellese". "Per tutte queste ragioni-conclude il consigliere Alessandro BIZJAK-ho chiesto agli Assessori regionali Andrea Bairati e Teresa Angela Migliasso di convocare urgentemente i vertici aziendali e le organizzazioni sindacali al fine di approfondire la questione e poter assumere tutte le iniziative necessarie affinché si possa scongiurare l'avverarsi dello scenario ipotizzato dall'azienda".

24/10/2008

LA REGIONE STANZIA 31.200 EURO A FAVORE DEL COMUNE DI RASSA.

"La Regione Piemonte ha assegnato 31.200,00 euro al Comune di Rassa (Vercelli) quale contributo per l'attuazione dell'intesa istituzionale a livello locale, finalizzata a migliorare e implementare i servizi telefonici resi alla popolazione del territorio comunale. Il Comune di Rassa (Vercelli), infatti, mi aveva segnalato che, nonostante alcuni interventi messi in atto lo scorso anno, continuava a sussistere in modo persistente un disservizio nei collegamenti telefonici di rete sia fissa sia mobile, che di fatto ha più volte provocato l'isolamento della popolazione del Comune. La Comunità montana Valsesia ha sottolineato la necessità di risolvere queste problematiche attraverso la collocazione in posizione strategica delle strutture atte a ospitare ripetitori pubblici e privati, quali il sistema Wi-fi della rete RUPARPiemonte, i segnali Digitale terrestre, il segnale WiMax. L'Assessore regionale Bruna Sibille, su mia sollecitazione, ancora una volta si è dimostrata attenta alle esigenze del nostro territorio ed è intervenuta con un'apposita determina che attinge alle risorse che la Regione ha destinato alle iniziative volte al mantenimento di servizi essenziali nei territori montani e rurali svantaggiati. In questo modo sarà possibile superare le problematiche segnalate dal Comune di Rassa migliorando la ricezione telefonica anche per gli altri otto Comuni della media Valsesia che lamentano criticità di copertura del servizio".

23/10/2008

PIU' DI 150 VERCELLESI A ROMA PER LA MANIFESTAZIONE NAZIONALE DEL PD.

 Più di 150 vercellesi partiranno con il treno da Vercelli e da Torino venerdì 24 notte per partecipare alla manifestazione indetta dal PD per sabato 25 ottobre a Roma al Circo Massimo, dove parlerà Walter Veltroni. Insieme all'On. Luigi BOBBA Segretario del PD di Vercelli e della Valsesia e al Consigliere regionale Alessandro BIZJAK, hanno aderito il Capogruppo in Comune Giorgio Gaietta, il Capogruppo in Provincia Alessandro Portinaro e diversi esponenti della Segreteria e dell'Assemblea provinciale tra cui Doriano Bertolone, Pier Giuseppe Barbonaglia, Marina Rasore, Gianni Esposito e Mino Vittone. "Tutto il PD di Vercelli è impegnato a far sentire la voce dell'opposizione sia a Roma sia qui nella nostra Provincia. Mentre il PIL della Provincia precipita (-5.6%) e le ore di cassa integrazione crescono (+30%), l'Amministrazione provinciale guidata dal centro-destra continua a impegnare risorse in opere pubbliche di dubbia utilità e sprecare denaro pubblico per feste e propaganda politica a favore dell'On. Rosso. Il PD chiede innanzitutto risorse per far ripartire la crescita del Paese, 100 euro in meno di tasse sui salari e sulle pensioni e di fermare il decreto Gelmini che taglia 8 miliardi alla Scuola.Mentre il Governo, attraverso l'uso massiccio di decreti e dei voti di fiducia, impedisce al Parlamento di svolgere il proprio ruolo, il PD attraverso la manifestazione di sabato 25 ottobre vuole fare sentire al Paese che c'è un'opposizione forte, convinta, determinata a non fare sconti a Berlusconi.

Condividi contenuti
Powered by Powered by Eta Beta

Alessandro Bizjak - Consigliere Regionale Regione Piemonte
via Arsenale, 14 - 10121 Torino - Tel. 011.57.57.461 - Fax 011.53.48.22 - E-mail: info@alessandrobizjak.it