News

01/08/2007

LA COPPA DEL MONDO VERRA' A VERCELLI. IL PRESIDENTE ABETE RISPONDE AD ALESSANDRO BIZJAK.

"La Federazione renderà disponibile la Coppa del Mondo nel 2008 in concomitanza con i festeggiamenti della Pro Vercelli": con queste parole inizia la lettera che il Presidente della Federazione Italiana Giuoco Calcio Giancarlo Abete ha inviato quest'oggi al consigliere regionale Alessandro BIZJAK. Il 19 luglio il consigliere Alessandro BIZJAK aveva scritto al Presidente Abete per "sollecitare un Suo personale impegno a far sì che nel 2008 sia possibile portare la Coppa del Mondo a Vercelli in concomitanza con i festeggiamenti della Pro Vercelli". Dichiara Alessandro BIZJAK: "Esprimo grande soddisfazione per la disponibilità manifestata dal Presidente Abete. Le celebrazioni nel 2008 del primo scudetto vinto dalle bianche casacche diventeranno così una grande festa dello sport. Sarà un momento straordinario per la nostra città, il giusto riconoscimento alla gloriosa storia della Pro Vercelli. Ringrazio anche il consigliere federale Andrea Coppo per l'interesse dimostrato. Ora è necessario attivarsi quanto prima per comunicare alla F.G.I.C la data per la presenza della Coppa del Mondo. Sarà un'occasione importante per tutto il territorio della nostra Provincia, una vetrina per far conoscere le ricchezze non solo sportive della nostra terra".

21/07/2007

INSEDIAMENTO LUCEFIN A CRESCENTINO (VERCELLI).

 Dichiarazione di Alessandro BIZJAK : "A differenza di quanto taluni pensavano, l'incontro svoltosi in Regione il 20 luglio è stato sicuramente utile. Non si è trattato di un momento decisivo, né in senso positivo né tanto meno in senso negativo, pertanto non possiamo esprimere soddisfazione o rammarico. Ciò che è risultato chiaro è che non vi sono ragioni per ritenere che l'insediamento della Lucefin ad Orbassano escluda automaticamente ogni interesse del gruppo bresciano nei confronti dell'area di Crescentino. Quello che conta è che un eventuale insediamento a Crescentino non dovrà avere natura residuale e che sarà necessario realizzare il collegamento ferroviario. A breve il Vicepresidente regionale Paolo Peveraro incontrerà l'amministratore delegato di RFI, a dimostrazione dell'impegno attivo della Regione".

09/07/2007

CENTRO SPORTIVO "MILANACCIO" DI BORGOSESIA.

Dichiara il consigliere regionale Alessandro BIZJAK : "Occorre un forte impegno per scongiurare la chiusura del centro sportivo "Milanaccio" di Borgosesia, che nel corso degli anni è stato un importante punto di riferimento per gli sportivi e non solo, ospitando anche attività natatorie per disabili, nonché una piscina e una palestra frequentate dagli studenti. Si tratta di una struttura rilevante non solo per la Valsesia. Della questione ho già interessato il Vicepresidente regionale Paolo Peveraro e l'Assessore allo sport Giuliana Manica, che condividono queste preoccupazioni e pertanto valuteranno con attenzione la situazione. Si tratta oggi di identificare lo strumento più idoneo per raggiungere questo obiettivo. Si potrebbe pensare, per esempio, a un accordo di programma che veda la compartecipazione e il cofinanziamento di tutte le istituzioni interessate a partire dalla Regione"

06/07/2007

MANTENIMENTO DEL DIRITTO ALLA CONTINUITA' TERRITORIALE DEGLI EMIGRATI SARDI.

"Certo che anche Lei convenga sul fatto che una politica dei trasporti con tariffe agevolate rappresenta una misura per alleviare lo svantaggio dell'isola, Le rivolgo l'invito ad adoperarsi affinché il Governo italiano sostenga, nelle sedi competenti, la misura della continuità territoriale per i sardi fuori Sardegna in base a un principio di equità e per garantire il diritto alla mobilità a fronte dello svantaggio rappresentato dall'insularità, principio peraltro riconosciuto dai trattati dell'Unione Europea": con queste parole si conclude la lettera inviata dal Consigliere regionale Alessandro BIZJAK (DL-La Margherita) alla Presidente Mercedes Bresso. L'iniziativa del consigliere Alessandro BIZJAK nasce dal fatto che la Commissione europea in data 23 aprile 2007 ha stabilito che gli oneri di servizio pubblico imposti dal Governo italiano sulle rotte aeree da e verso la Sardegna agevolano solo cittadini europei di nazionalità italiana rispetto ai cittadini di altre nazionalità, pertanto sono da ritenersi "discriminatori" in quanto basati sulla nazionalità e pertanto contrari al Trattato.

29/06/2007

REGIONE CISALPINA. DICHIARAZIONE CONGIUNTA MARGHERITA-DS.

In merito alla proposta avanzata dal centro-destra di creare la "Regione Cisalpina", i consiglieri regionali Aldo RESCHIGNA, Sergio CAVALLARO, Pier Giorgio COMELLA, Marco TRAVAGLINI (Democratici di Sinistra), Alessandro BIZJAK e Paolo CATTANEO (DL-La Margherita) hanno dichiarato: "Immaginare nuove Regioni non rappresenta una priorità né per la nostra gente né per le categorie economiche e professionali dei nostri territori. Il problema non sono i confini amministrativi. Occorre lavorare, come sta già facendo la Regione Piemonte, per migliorare le sinergie tra i sistemi territoriali, attraverso la concertazione con le Province e con i Comuni piemontesi, e non inseguendo iniziative di tipo localistico destinate a restare sulla carta. Si sta finalmente definendo a livello nazionale il progetto del federalismo, a cominciare da quello fiscale, in attuazione di quanto stabilito nel Titolo V della Costituzione. Questo consentirà, attraverso un'opera di semplificazione e sburocratizzazione, di fornire migliori risposte alle esigenze dei cittadini ridefinendo in modo più razionale le competenze dei vari livelli istituzionali".

26/06/2007

APPROVATA LA LEGGE REGIONALE "MISURE DI SOSTEGNO A FAVORE DEI PICCOLI COMUNI DEL PIEMONTE".

Il Consiglio Regionale del Piemonte ha approvato la legge "Misure di sostegno a favore dei piccoli Comuni del Piemonte". Dichiara il Consigliere regionale Alessandro BIZJAK (DL-La Margherita), relatore della legge: "i piccoli Comuni rappresentano quasi il novanta per cento (1078 su un totale di 1206 Comuni) dei Comuni piemontesi e la popolazione in essi residente è pari a circa il trenta per cento dei Piemontesi. Sono note le difficoltà che i Comuni di minore dimensione demografica spesso incontrano, specie nel garantire l'esercizio delle funzioni loro attribuite in virtù del principio costituzionale di sussidiarietà, che indica e impone quale sede decisionale quella più prossima alla collettività. Con questa legge regionale si intende assicurare in primo luogo, il sostegno finanziario della Regione, prioritariamente ai Comuni con popolazione pari o inferiore a mille abitanti che recano evidenti situazioni di marginalità socio-economica o infrastrutturale, attribuendo a quest'ultimi un contributo annuale, in virtù della situazione di maggior disagio accertata. Ciò avendo ben presente che nell'ambito della categoria dei piccoli Comuni situazioni di forte disagio convivono con vere e proprie aree di eccellenza".

24/05/2007

AREA DI LERI CAVOUR. DICHIARAZIONE DI ALESSANDRO BIZJAK E PIER GIORGIO COMELLA.

In merito alla questione relativa all'area di Leri Cavour, i consiglieri regionali Alessandro BIZJAK (DL-La Margherita) e Pier Giorgio COMELLA (Democratici di Sinistra) hanno dichiarato: "Per quanto riguarda la ristrutturazione del borgo di Leri, la Regione Piemonte, attraverso il Vicepresidente Paolo Peveraro, ha più volte dichiarato la disponibilità ad intervenire per la risistemazione del borgo così da renderlo fruibile; infatti, sono in corso con Enel le verifiche delle condizioni per poter procedere in questa direzione. Certamente questa situazione avrebbe già potuto trovare una sua risoluzione se il centro-destra, invece di lamentarsi dell'attuale stato di degrado in cui versa il borgo, avesse deciso di destinarvi i fondi necessari, anziché impiegarli diversamente. Per quanto riguarda l'area limitrofa alla centrale Galileo Ferraris, riteniamo che Enel, Enea e Politecnico debbano essere coinvolti in un progetto che tenga insieme gli aspetti storico-culturali del borgo di Leri con quelli relativi alla ricerca e all'innovazione nel campo delle energie alternative, con le relative ricadute occupazionali. Stiamo concretamente lavorando in questa direzione così come già indicato nella lettera sottoscritta dagli assessori regionali Bairati e De Ruggiero".

15/05/2007

LAGO MAGGIORE. APPROVATA LA LEGGE CHE DISCIPLINA LA CIRCOLAZIONE DEGLI AUTOVEICOLI PESANTI.

Il Consiglio Regionale del Piemonte ha approvato la legge "Deviazione della circolazione degli autoveicoli pesanti dalla strada statale 33 del Lago Maggiore all'autostrada A/26", abrogando così la precedente legge regionale 6 ottobre 2003, n. 24.  Le Amministrazioni Provinciali di Novara e del Verbano Cusio Ossola, i Comuni della costa Piemontese del Lago Maggiore e l'Associazione degli Albergatori sostengono da tempo la necessità di decongestionare il più possibile il traffico sulla litoranea del lago, in particolare quello riferito al traffico cosiddetto pesante.

08/05/2007

PROGETTO WALSER EXPRESS. CHIESTO ALL'ASSESSORE SIBILLE UN TAVOLO CON TUTTI I SOGGETTI INTERESSATI.

Il Consigliere Regionale Alessandro BIZJAK (DL-La Margherita) ha inviato quest'oggi una lettera all'Assessore Regionale Bruna SIBILLE (Assessorato Sviluppo della Montagna).

 "E' stata annunciata l'imminente presentazione del progetto ‘Walser Express', il tunnel ferroviario che dovrebbe attraversare il Monte Rosa per unire tutte le sue valli in un circuito turistico di ampia portata-scrive il consigliere Alessandro BIZJAK-si tratta di una proposta di grande rilevanza, che necessita conseguentemente di un approfondito studio di tutti i suoi aspetti, quelli squisitamente tecnici di realizzazione come l'impatto ambientale, i costi e le conseguenze in termini di turismo e di sviluppo economico delle aree interessate".

"Per questo-conclude il consigliere Alessandro BIZJAK-riterrei opportuno se si potesse organizzare quanto prima un incontro con tutti i soggetti interessati (Provincia di Vercelli, Comunità montana Valsesia, Comuni, etc.)".

19/04/2007

Autostrada A4 Torino-Milano. Alessandro Bizjak: "Accertare le responsabilità degli incidenti e declassificare l'autostrada".

Il Consigliere Regionale Alessandro BIZJAK (DL-La Margherita) ha inviato una lettera ai Ministri Antonio DI PIETRO (Infrastrutture) ed Alessandro BIANCHI (Trasporti) e all'Assessore Regionale ai Trasporti Daniele BORIOLI sollecitando il loro intervento "affinché si possano accertare le reali responsabilità degli incidenti verificatisi in questi anni e risarcire i familiari delle vittime, si provveda alla declassificazione dell'autostrada fino al completamento dei lavori e si preveda una consistente riduzione dei pedaggi autostradali a parziale risarcimento dei disagi subiti dagli utenti". 

Condividi contenuti
Powered by Powered by Eta Beta

Alessandro Bizjak - Consigliere Regionale Regione Piemonte
via Arsenale, 14 - 10121 Torino - Tel. 011.57.57.461 - Fax 011.53.48.22 - E-mail: info@alessandrobizjak.it