News

VALORIZZAZIONE DEI MUSEI, DEL TERRITORIO E DEL PATRIMONIO CULTURALE. DALLA REGIONE TRE IMPORTANTI BANDI.

La Regione Piemonte ha approvato tre bandi che prevedono contributi per piani di valorizzazione dei musei, del territorio e del patrimonio culturale. Si tratta di provvedimenti rilevanti. Come PD siamo convinti che, anche in momenti di difficoltà, investire in cultura, nelle sue diverse forme, sia importante.  Il primo bando riguarda i "Piani territoriali di valorizzazione integrata del patrimonio culturale", ed è rivolto a rinforzare le iniziative di partenariato tra Comuni contigui - anche di Province diverse - chiamati a siglare un protocollo d'intesa in cui devono essere chiari gli obiettivi del progetto, la strategia adottata e gli ambiti di intervento. L'obiettivo è migliorare la fruizione e la gestione del patrimonio culturale, integrandolo con gli elementi naturali, ambientali, l'accoglienza, l'artigianato e l'enogastronomia. Il punto focale è soprattutto un nuovo approccio di sviluppo partecipato e responsabile che sia in grado di coinvolgere e far stringere reali rapporti tra le persone che abitano quotidianamente il territorio.

pubblicato in News | Leggi tutto

28/12/2009

DALLA REGIONE 1 MILIONE DI EURO PER LA RISTRUTTURAZIONE E IL RECUPERO DELL'EX LAVATOIO DI CORSO PALESTRO.

"Nella seduta dello scorso 21 dicembre, la Giunta Regionale, attraverso apposita delibera, ha approvato la sottoscrizione dell'accordo di programma finalizzato alla realizzazione dell'intervento di restauro, ristrutturazione e recupero dell'ex lavatoio di Corso Palestro per realizzare la sede distaccata del Liceo scientifico A. Avogadro di Vercelli. L'atto, che fa riferimento alla intesa istituzionale stipulata fra Regione Piemonte e Provincia di Vercelli dove si contemplano interventi per l'adeguamento degli edifici scolastici, prevede un contributo della Regione di 1 milione di euro. Si tratta di un ulteriore e concreto segnale di attenzione della Giunta a favore del nostro territorio, al quale in molti abbiamo lavorato, e che consentirà finalmente di recuperare un edificio fatiscente della nostra città e di metterlo a disposizione del nostro Liceo".

Alessandro BIZJAK

Consigliere Regionale PD

23/12/2009

DALLA REGIONE 5.3 MILIONI DI EURO PER IL POLO DI INNOVAZIONE DI VERCELLI.

"In un momento in cui la crisi economica fa sentire i suoi effetti in modo acuto sul nostro territorio, la Regione Piemonte assume iniziative concrete ed efficaci per contrastarla e per creare occasioni di sviluppo e di nuova occupazione. La presentazione del primo programma annuale dei poli di innovazione da parte dell'Assessore Andrea Bairati e della Presidente Mercedes Bresso porta buone notizie per il Vercellese. L'iniziativa dei poli di innovazione, progetto nel quale fin dall'inizio ho fermamente creduto, ha portato la nostra Provincia ad essere sede di ben due poli (su 12 complessivi). In particolare al Polo d'innovazione per le energie rinnovabili e del Mini-Hydro, sono stati assegnati euro 5,3 milioni a testimonianza della qualità dei progetti presentati dal soggetto gestore, la Gesin. La Giunta regionale ha inoltre deliberato un ulteriore stanziamento complessivo di 30 milioni di euro per il secondo anno di attività dei poli, al fine di garantire la continuatività".

Alessandro BIZJAK

Consigliere Regionale PD

01/12/2009

PD PIEMONTE. ALESSANDRO BIZJAK NOMINATO RESPONSABILE AREA DIPARTIMENTALE ECONOMIA.

 Il Segretario Regionale del PD del Piemonte Gianfranco MORGANDO ha completato quest'oggi gli assetti dei vertici regionali istituendo 12 Aree dipartimentali, alle quali si aggiungono 4 Aree funzionali. Il Consigliere regionale Alessandro BIZJAK è stato nominato responsabile dell'Area dipartimentale Economia.

01/12/2009

APPROVATO L'ASSESTAMENTO DI BILANCIO. "PIU' RISORSE PER IMPRESE E FAMIGLIE".

Il Consiglio Regionale del Piemonte ha approvato l'assestamento di bilancio 2009. Un passaggio importante per gli effetti che ha sulla gestione di settori chiave dell'amministrazione regionale e sull'operatività delle amministrazioni provinciali. Permette, infatti, alle Province di dare il via ai propri bilanci e di utilizzare le risorse trasferite con una flessibilità maggiore rispetto al passato. L'assestamento contiene misure importanti per il contrasto della crisi economica, le infrastrutture e i trasporti, la sanità e altri settori.

26/11/2009

CENTRALE DI CASALVOLONE. BIZJAK SCRIVE ALL'ASSESSORE REGIONALE DE RUGGIERO.

"Quest'oggi ho indirizzato una lettera all'Assessore regionale all'ambiente Nicola De Ruggiero relativamente al progetto, presentato dalla società ER Casalvolone, per la costruzione di una centrale da 49 megawatt alimentata ad olio vegetale nel Comune di Casalvolone, in Provincia di Novara. Ho chiesto all'Assessore di voler procedere ad una analisi approfondita della situazione e ad una verifica attenta della coerenza del progetto con la normativa regionale ed, in particolare, con le norme contenute nel Piano Energetico Ambientale Regionale.

24/11/2009

APPROVATA LA LEGGE REGIONALE SUGLI USI CIVICI.

Il Consiglio regionale del Piemonte ha approvato la legge "Attribuzioni di funzioni amministrative e disciplina in materia di usi civici". L'uso civico è un'antica figura giuridica di origine medioevale che consiste in un onere imposto su determinati beni e terre a favore della collettività, per consentirne l'utilizzo alle popolazioni  ai fini della semina, del pascolo, dell'abbeveraggio del bestiame, della raccolta della legna, etc. Gli usi civici hanno trovato disciplina nella legge 1766/1927 che norma i diritti civici esercitati sulle terre comunali e frazionali che hanno natura silvo-pastorale e prevede un magistrato speciale, il Commissario per la liquidazione degli usi civici, col compito di regolare i conflitti in materia di legislazione degli usi civici.

06/11/2009

CHIUSURA SEDE DECENTRATE POLITECNICO. IL CONSIGLIO REGIONALE HA APPROVATO UN ORDINE DEL GIORNO.

"Il Consiglio Regionale del Piemonte ha approvato all'unanimità un Ordine del Giorno relativo alla chiusura delle sedi decentrate del Politecnico di Torino con il quale si chiede "al Rettore e al Senato Accademico del Politecnico di "rivedere la decisione assunta di concentrare sul capoluogo piemontese tutta la propria attività didattica" e alla Giunta regionale di "attivarsi  nei confronti del Rettorato del Politecnico affinché riveda la propria decisione". Spiega il Consigliere regionale Alessandro BIZJAK (PD), uno dei promotori del documento: "la decisione del Senato accademico è stata vissuta nel territorio vercellese come imprevista ed improvvisa, dal momento che solo qualche mese fa si parlava delle possibilità di sviluppo della facoltà di ingegneria a Vercelli. Alla base della decisione di chiudere le sedi decentrate c'è la responsabilità politica precisa del Governo, in particolare del Ministro Gelmini (dalla riduzione del fondo di finanziamento ordinario alle linee guida che di fatto dimezzano le ore della didattica).

08/10/2009

RACCOLTA DIFFERENZIATA: IL VERCELLESE MAGLIA NERA DEL PIEMONTE.

Alla fine sono arrivate le sanzioni ai Comuni che non raggiungono i risultati minimi previsti per la raccolta differenziata dei rifiuti. Nella Provincia di Vercelli in generale e nel Comune di Vercelli in particolare, la situazione relativa alla raccolta differenziata è particolarmente grave a causa dell'inerzia di anni delle amministrazioni di centrodestra. In tutto il Piemonte i Comuni che non hanno raggiunto il 40% di raccolta differenziata sono 174 e di questi ben 47 sono nella nostra Provincia, un vero e proprio record negativo.

La Provincia di Vercelli si conferma maglia nera del Piemonte, con una quota di raccolta differenziata pari al 26,3% del totale per il 2008, senza miglioramenti significativi negli ultimi 4 anni. La media piemontese è del 48,4%, con alcune Province, come ad esempio Novara, Asti e il VCO, che superano abbondantemente il 50% e con la Provincia di Torino (nonostante le difficoltà dell'area metropolitana), che si attesta al 49,2%. Anche altre Province sono partite da percentuali molto basse, ma nel giro di pochi anni hanno migliorato significativamente i loro risultati, basti citare Alessandria, che partendo dal 28% del 2005, ha superato l'anno scorso il 45%. Arrivano quindi i primi frutti (avvelenati) della politica miope del centrodestra vercellese: multe salate per i Comuni, ovvero un costo che finisce per gravare direttamente sulle tasche dei cittadini, con cifre che superano i 225.000 € per il Capoluogo, ma che arrivano a cifre significative anche per altri Comuni importanti del nostro territorio: 43.000 € a Santhià, 17.000 € a Gattinara, 16.000 € a Trino, 11.000 € a Serravalle Sesia e quasi 7.000 € a Livorno Ferraris.

24/09/2009

SITUAZIONE DELLA EX CAVA "BALLINA" A LIVORNO FERRARIS.

"Ho presentato un'Interrogazione all'Assessore regionale Nicola De Ruggiero per sapere se la procedura prevista dalla delibera n. 34/2009 del Comune di Livorno Ferraris, che prevede il recupero dell'ex cava Ballina, sia compatibile con la normativa regionale vigente e se la Regione non ritenga opportuno rivolgersi all'Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale (ARPA) per sollecitare una verifica ed un controllo sulla situazione attuale della cava": così dichiara il Consigliere regionale del Partito Democratico Alessandro BIZJAK che quest'oggi ha presentato un'Interrogazione relativa alla cava ubicata in località Casina Ballina, di proprietà del Comune di Livorno Ferraris (Vercelli), precedentemente utilizzata come cava nell'ambito dei lavori di costruzione della linea ferroviaria di Alta Velocità-Alta Capacità Torino-Milano.

Condividi contenuti
Powered by Powered by Eta Beta

Alessandro Bizjak - Consigliere Regionale Regione Piemonte
via Arsenale, 14 - 10121 Torino - Tel. 011.57.57.461 - Fax 011.53.48.22 - E-mail: info@alessandrobizjak.it