"GOCCE DI LUCE, AMICIZIA E PROFUMO"...IL CALENDARIO OAF-I 2009.

Il calendario OAF-Italia è nato sei anni fa come strumento per far conoscere e sostenere l'opera di Padre Clodoveo Piazza s.j. a Salvador de Bahia. Per il 2009 il calendario OAF-I propone 12 mesi di colori, abbracci e sorrisi di bimbi catturati a Salvador de Bahia dal fotografo Alessandro Albert accompagnati da una sorpresa "luminosa e profumata" : una deliziosa candela profumata frutto della collaborazione con Laura Tonatto e con il prestigioso marchio SER. Il calendario OAF-I è offerto come ogni anno a 12€.

Anche quest'anno il denaro raccolto ci consentirà di aiutare, insieme ai progetti dell'OAF in Brasile, che rimane il nostro cuore e la nostra casa, tutti gli amici che incontreremo sul nostro cammino.

I calendari possono essere prenotati chiamando il numero 011.6699513 o inviando una e-mail all'indirizzo info@oafi.org con l'indicazione del numero di calendari che volete ricevere e l'indirizzo a cui inviarli.

www.oaficalendario.org

Spiega Laura TONATTO: "L'amicizia, la luce e il profumo sono i temi del calendario 2009. Il colore che abbiamo scelto è il rosso, non solo perché natalizio, ma perché si abbina molto bene all'idea dell'amicizia e ai bambini protagonisti delle foto scattate da Alessandro Albert. Il rosso è un colore positivo, di buon auspicio, che trasmette una grande energia. Un calendario davvero allegro che è abbinato a una lanterna che diffonde una fragranza con tonalità di pesca, menta, ambra e vaniglia. Una fragranza che si lega molto bene con il colore rosso e che riesce a trasmetterne l'energia che lo caratterizza".

L'OAF-I (Organizzazione di Aiuto Fraterno-Italia) nasce otto anni fa dall'incontro di un gruppo di amici con una persona dal carisma, dalla bontà e dal talento rarissimi: Padre Clodoveo Piazza S.J.

Grazie a un progetto pedagogico che ruota intorno all'amore e al rispetto a cui tutti i bambini e  i giovani hanno diritto, Padre Piazza ha saputo creare un luogo dalle mille opportunità, dove persone segnate dagli squilibri del mondo possono scoprire nuovi cammini e cambiare il loro destino.

Per questo l'OAF (Organização de Auxílio  Fraterno) a Salvador de Bahia in Brasile è:

casa che può accogliere sino a 100 ragazzi e bambini che vivono al suo interno in 10 appartamenti, in un ambiente in cui si cerca di ricostruire una struttura familiare;

scuola materna e  elementare per oltre 700 bambini;

progetto fenix strategie concrete di sviluppo cognitivo per bambini con gravi deficit di apprendimento;

formazione professionale con la creazione di corsi che di anno in anno mutano in base alle disponibilità economiche e alle esigenze del mercato del lavoro;

unica un "science center"  a disposizione di tutti i bambini e ragazzi affinché possano, attraverso il contatto con la scienza, ritrovare la curiosità e il gusto delle cose belle che spesso sono stati loro tolti. UNICA è "l'unico" museo scientifico di tutto il Nord Est del Brasile.

Ma OAF-Italia non è soltanto questo.

Il nostro sogno è far volare il pensiero e l'esperienza di Padre Piazza per il mondo perché possa raggiungere tutti coloro che lavorano con i ragazzi arricchendoli di questo inestimabile bagaglio.

Insieme ai progetti dell'OAF in Brasile, che rimane il nostro cuore e la nostra casa, cerchiamo di portare il nostro contributo di competenze e aiuto materiale a tutti gli amici che incontriamo sul nostro cammino.

Quindi, quest'anno, il ricavato dei calendari andrà anche:

alla Clinica LAR VIDA di Dona Cristina che a Salvador accoglie con amore di madre un centinaio di bambini e ragazzi abbandonati e portatori di gravi handicap;

a Suor Germana e alle sue consorelle che gestiscono due bellissime "escolinhas" in due quartieri poverissimi di Salvador dei cui abitanti condividono le difficoltà quotidiane della vita;

a Dona Ernestina, volontaria mantovana da più di 15 anni in Brasile, che lotta per dare una vita più degna alle "marisqueiras" di Acupe di Santo Amaro nel reconcavo bahiano;

a Padre Xavier, gesuita e grande amico di Padre Piazza, che lavora per il miglioramento delle condizioni di vita di bambini e giovani del sertão (semi-arido) nell'interno della Bahia;

al progetto per la creazione di un laboratorio di farmaci galenici nato grazie alla proposta e all'aiuto della Onlus APPA (Aid Progress Pharmacist Agreement) e che presto porterà le medicine necessarie ai bambini di Bom Jesus da Lapa, nell'interno della Bahia;

alle borse di studio universitarie con le quali cerchiamo di dare "ali" ai ragazzi volenterosi perché possano diventare padroni del loro destino;

a Suor Maria Pedron che in Mozambico, a Nampula combatte contro la miseria e l'AIDS lavorando nel suo ambulatorio e ospitando centinaia di orfani sieropositivi.

Siamo nati sognando e tutte le difficoltà di questi primi 8 anni di cammino non sono ancora riuscite a "svegliarci"!

Sognamo ancora. Sognamo che l'aiuto che ci arriverà dai calendari di quest'anno possa raggiungere tutti questi nostri amici e alleviare, anche di poco, le loro fatiche.

Sognamo di poterne sostenere altri ancora, che forse non conosciamo, ma che incontreremo sulla nostra strada.

Sognamo un giorno in cui saremo in grado di dare una risposta ad ogni richiesta, ma soprattutto sognamo un giorno in cui di richieste non ce ne saranno più. Un giorno in cui il nostro impegno e quello di altri come noi sarà diventato finalmente inutile e ad ogni essere umano verranno dati gli strumenti per costruirsi una vita degna.

Powered by Powered by Eta Beta

Alessandro Bizjak - Consigliere Regionale Regione Piemonte
via Arsenale, 14 - 10121 Torino - Tel. 011.57.57.461 - Fax 011.53.48.22 - E-mail: info@alessandrobizjak.it