20/01/2008

La Gazzetta del Mezzogiorno. Enrico Letta: servono i termovalorizzatori.

"La logica delle primarie va applicata a tutti i livelli, sia per i candidati sindaci che per i candidati al parlamento nazionale. Purtroppo le ipotesi di legge elettorale verso cui si sta andando hanno una forte componente di liste bloccate. Se vogliamo essere conseguenti alle scelte fatte il 14 ottobre, dobbiamo fare le primarie per tutti. Dobbiamo dare la possibilità a tutti i cittadini di partecipare alla vita del partito. E le primarie sono un metodo di selezione naturale di tutta la classe dirigente: far discendere innanzitutto dai parlamentari tale metodo significherebbe orientare meglio anche la discussione che si è aperta sui segretari cittadini".

19/01/2008

FUTURO DELL'AREA LERI CAVOUR

"Il Vicepresidente della Regione Paolo Peveraro bene ha fatto ad ascoltare il punto di vista delle organizzazione sindacali in merito al futuro dell'area di Leri Cavour (Vercelli). Credo che dopo le dichiarazioni dei rappresentanti dell'Enel sia necessario aprire rapidamente in Regione un tavolo di confronto tra tutti i soggetti interessati.  Già a suo tempo avevo proposto l'istituzione di un comitato (con la partecipazione delle istituzioni locali, delle categorie produttive, etc.) per la realizzazione in Provincia di Vercelli di un Polo Energetico Ambientale votato principalmente alla ricerca e alle energie alternative.  Valuto positivamente la volontà dell'Enel di cedere il borgo di Leri praticamente a prezzo simbolico; penso, però, che la ristrutturazione del borgo in occasione dei 150 anni dell'unità d'Italia debba necessariamente accompagnarsi con un progetto complessivo per l'area che veda la realizzazione del centro ricerche così come previsto dal Piano Energetico Ambientale regionale. Resto convinto che si possano tenere insieme gli aspetti storico-culturali del borgo di Leri con quelli relativi alla ricerca e all'innovazione nel campo delle energie alternative, con le relative ricadute occupazionali. La cessione all'asta da parte di Enel dei terreni non è, a mio avviso, incompatibile con la realizzazione del centro ricerche. Penso che sussista ancora la possibilità per raggiungere questo ambizioso obiettivo, fondamentale per il rilancio del nostro territorio, come auspicato da tempo da tutte le forze politiche, economiche e sociali della nostra Provincia".

17/01/2008

QUARTARETE NORD: 12 MINUTI CON ALESSANDRO BIZJAK

Il terzo giovedì di ogni mese Alessandro BIZJAK è ospite negli studi di Quartarete Nord. "12 minuti con Alessandro Bizjak" è l'appuntamento mensile dedicato all'approdimento delle novità del Consiglio Regionale e alle notizie più interessanti per il territorio vercellese. La prima puntata è in programma giovedì 17 gennaio 2008, alle ore 20.00.

14/01/2008

MONTEROSA 2000 SpA: APPROVATA IN COMMISSIONE LA NORMA CHE AUTORIZZA IL PRESTITO PER IL POTENZIAMENTO DEL COMPRENSORIO.

 "Esprimo soddisfazione per l'approvazione in III Commissione, nell'ambito del disegno di legge Interventi urgenti in materia di turismo, la norma che autorizza la Giunta regionale a sottoscrivere il prestito obbligazionario convertibile emesso da Monterosa 2000 S.p.A. per un importo massimo di 5.000.000,00 euro per l'anno 2007 e per un importo massimo di euro 2.500.000,00 per l'anno 2008, al fine di portare a completamento l'opera già intrapresa volta al potenziamento e all'integrazione del comprensorio sciistico del versante valsesiano del Monte Rosa. Si tratta, nello specifico, di finanziare la realizzazione delle opere di completamento del comprensorio sciistico di Alagna Valsesia - Punta Indren, in particolare le opere infrastrutturali (realizzazione e rifacimento di impianti di risalita, impianti di innevamento artificiale, sistemazione delle piste, interventi di elettrificazione, opere di sistemazione ambientale, etc.) finalizzate a consentire la piena fruibilità sportiva e turistica dell'area sciabile valsesiana, anche in funzione del potenziamento del sistema impiantistico del comprensorio integrato Alagna/Gressoney, determinato dalla realizzazione del progetto di impianto di risalita sul versante valdostano. Si tratta di un provvedimento atteso dal nostro territorio e mi impegnerò nei prossimi giorni, affinché il disegno di legge liberato oggi dalla Commissione venga rapidamente approvato in Aula".

10/01/2008

AUMENTANO LE RISORSE A FAVORE DELLE COMUNITA' COLLINARI.

E' stata approvata dal Consiglio regionale la proposta di legge n° 285 (presentata dal Partito Democratico) attraverso la quale si introduce una modifica alla legge regionale n° 16 del 2000 "Provvedimenti per la tutela e lo sviluppo dei territori e dell'economia collinare". La L.R. 16/2000 ha la finalità di promuovere la salvaguardia delle zone collinari marginali, con particolare attenzione all'ambiente naturale, alla valorizzazione delle risorse umane e delle attività economiche, alla tutela, al recupero e alla valorizzazione delle tradizioni storiche, culturali e religiose. La normativa in vigore prevede un Fondo regionale per la collina, che rappresenta lo strumento essenziale per l'attuazione della legge e deve essere costituito da risorse adeguate a far fronte alle esigenze di effettiva tutela, salvaguardia a valorizzazione delle zone collinari. Il Fondo viene finanziato destinando una quota non superiore al 5% di quanto accertato dalla Regione a titolo di addizionale regionale sul consumo di gas metano nell'esercizio precedente. Sono previsti, inoltre, altri stanziamenti a carico del bilancio regionale, determinati con la legge di bilancio e risorse derivanti da trasferimenti dello Stato, di enti pubblici, dell'Unione Europea e da contributi di privati ed istituti di credito.

Condividi contenuti
Powered by Powered by Eta Beta

Alessandro Bizjak - Consigliere Regionale Regione Piemonte
via Arsenale, 14 - 10121 Torino - Tel. 011.57.57.461 - Fax 011.53.48.22 - E-mail: info@alessandrobizjak.it