I miei consigli - Archivio

  • 28/03/2009

    "Il pane di ieri" di Enzo Bianchi, edito da Einaudi, è una raccolta di racconti di modi, usi, sapori e profumi di una volta. «Il pane di ieri è buono domani», dice per intero il proverbio. Con la bussola di queste parole Enzo Bianchi racconta storie e rievoca volti della propria esistenza. Ogni racconto è la tappa di un cammino sapienziale che parla dell'amicizia, della diversità, del vivere insieme, dei giorni che passano e della gioia. Della vita di ogni uomo in ogni tempo e terra del mondo.

  • 10/12/2008

    Il calendario OAF-Italia è nato sei anni fa come strumento per far conoscere e sostenere l'opera di Padre Clodoveo Piazza s.j. a Salvador de Bahia. Per il 2009 il calendario OAF-I propone 12 mesi di colori, abbracci e sorrisi di bimbi catturati a Salvador de Bahia dal fotografo Alessandro Albert accompagnati da una sorpresa "luminosa e profumata" : una deliziosa candela profumata frutto della collaborazione con Laura Tonatto e con il prestigioso marchio SER. Il calendario OAF-I è offerto come ogni anno a 12€.

    Anche quest'anno il denaro raccolto ci consentirà di aiutare, insieme ai progetti dell'OAF in Brasile, che rimane il nostro cuore e la nostra casa, tutti gli amici che incontreremo sul nostro cammino.

    I calendari possono essere prenotati chiamando il numero 011.6699513 o inviando una e-mail all'indirizzo info@oafi.org con l'indicazione del numero di calendari che volete ricevere e l'indirizzo a cui inviarli.

    www.oaficalendario.org

  • 03/12/2008

    Il cammino politico e culturale dei cattolici democratici è sempre stato carico di innovazione e, al contempo, segno di contraddizione. Dopo una lunga presenza politica in partiti prevalentemente «identitari», il progetto del Partito democratico introduce una variante non indifferente per una tradizione culturale che da sempre caratterizza la dialettica politica italiana. Una sfida che mette in discussione antiche certezze e stimola tutti ad un supplemento di riflessione culturale e progettualità politica. Un percorso nuovo ma anche entusiasmante che richiede coraggio e attitudine al cambiamento. Giorgio Merlo, esponente del cattolicesimo democratico, in questa pubblicazione raccoglie riflessioni ed opinioni sulle modalità concrete della partecipazione alla prospettiva politica del Partito democratico. E questo in una stagione profondamente diversa rispetto alla tradizionale militanza dei cattolici democratici nelle precedenti organizzazioni partitiche.

    www.effata.it

  • 07/11/2008

    In questi ultimi anni noi italiani sentiamo parlare del resto del mondo in due soli modi. Per un verso i paesi stranieri vengono citati come modello positivo: il mondo che ci circonda, fuori e dentro l'Europa, sembra fatto di nazioni in cui tutto funziona alla perfezione, in cui i servizi sono efficienti ed economici, in cui lo sviluppo è senza intoppi e in cui le prospettive per il futuro sono, per lo più, rosee. E così apprendiamo, indignati, che in Spagna i treni sono efficienti, che in Francia i servizi alla famiglia sono formidabili e che il resto della classe politica mondiale è ben più all'altezza delle sfide di questo momento storico di quanto non sia la nostra "casta". D'altro canto, il mondo sviluppato, e quello in via di sviluppo, è dipinto come un luogo di aggressiva concorrenza, di paesi privi di regole e senza scrupoli le cui merci ci stanno scorrettamente per invadere, mentre a noi non resta altro che proteggerci nella speranza che questo momento di instabilità mondiale finisca. Come Federico Rampini e Carlo De Benedetti ci mostrano in questo libro, il "cielo sopra l'Italia" è molto più mosso e variegato di quanto questi luoghi comuni siano in grado di dirci.

  • 13/10/2008

    "Ballate di Terra & d'Acqua" è il nuovo, straordinario album di Massimo Bubola. Un disco di rock d'autore che mette in fila canzoni come grandi alberi. Basta sentire l'incedere epico di un'ouverture come "Sto solo sanguinando", o le lusinghe affamate di "Una chitarra per due canzoni", folk ballad d'assalto, intrisa di simboli e letteratura. Un album perfetto, dagli equilibri preziosi, senza nemmeno un secondo di musica in più rispetto a quelli che ci dovrebbero essere in un disco rock. Tutti i brani hanno una grande intensità, non c'è praticamente scarto, ogni canzone è un potenziale singolo a dimostrazione di quanto Bubola abbia saputo estrarre dal suo incredibile talento e da una poesia per canzone forgiata dagli anni e dalle esperienze.

    www.massimobubola.it

  • 09/07/2008

    E soprattutto sui temi del lavoro e del welfare che il governo Prodi ha corso il rischio di cadere, e proprio da un accordo su quei temi con le parti sociali potrebbe dipendere la sua sopravvivenza e il successo della sua azione. Per questo è importante conoscere le posizioni del ministro del Lavoro Cesare Damiano, intervistato in questo libro da Angelo Faccinetto (edito da Rizzoli).

  • 21/05/2008

    Matteo Garrone porta sullo schermo Gomorra, libro-scandalo di Roberto Saviano che in Italia ha venduto oltre un milione di copie, aprendo il sipario sulla luce artificiale e ustionante di una lampada per camorristi vanitosi ed esaltati. Il sole non illumina più le province di Napoli e Caserta, impossibile rischiarare questa terra buia e straniera al punto che gli italiani hanno bisogno dei sottotitoli per decifrarla. Siamo in un altro paese: all'inferno. Del libro, il film sceglie alcuni fili, li intreccia, s'impone come uno sciroppo avvelenato, senza la possibilità di voltar pagina o sospendere la lettura. Crudo, angosciante, potente.

    www.robertosaviano.it

  • 02/05/2008

    "La tenda è una metafora che mi sembra adatta a descrivere una stagione che impropriamente è stata chiamata seconda repubblica. Nel 2008 eleggiamo il parlamento della XVI legislatura repubblicana con simboli di partiti tutti diversi da quelli del 1992 (le ultime elezioni della precedente stagione politica) ma diversi addirittura da quelli delle ultime elezioni di meno di dua anni fa. La tenda è, dunque, anche la metafora appropriata a recuperare la dimensione della provvisorietà, cioè della strumentalità dei partiti. Per vari decenni ci si era abituati ad abitare partiti-casa e addirittura partiti-chiesa, costruiti attorno a ideologie che si presentavano con il carattere della solidità e della durabilità. Poi, d'improvviso, tutto è crollato ed eccoci ora dentro i partiti-tenda. La tenda è meno protettiva, anzi dà proprio il senso della precarietà e del cammino."

    www.pierluigicastagnetti.it

  • 13/03/2008

    Così gli autori, Gianni Bottalico e Giuseppe Davicino, descrivono il volume pubblicato dall'editore Ancora: "Il nostro punto di osservazione è plasmato dalla nostra appartenenza alla cultura politica del cattolicesimo democratico, in una dimensione popolare. Ci interroghiamo da credenti e da persone impegnate a vario titolo nella sfera sociale e politica sui problemi dello sviluppo, della giustizia, della pace, partendo da ciò che la maggior parte della società oggi percepisce, vale a dire l'impoverimento dei ceti medi e popolari, la precarietà del lavoro, l'indebitamento delle famiglie, per tentare di giungere all'individuazione di alcuni temi, che, a nostro avviso dovrebbero costituire delle priorità programmatiche per la politica nazionale".

  • 25/02/2008

    Film epico e potente. L'ultima opera di Ridley Scott racconta la storia (vera) di Frank Lucas (Denzel Washington), ganster nero che nel 1968 divenne il padrone di Harlem controllando il mercato dell'eroina che faceva arrivare direttamente dal sud-est asiatico usando le bare dei soldati americani come "corrieri". Verrà sconfitto da un poliziotto "puro" quanto abile, Richie Roberts (Russel Crowe). Un nuovo capolavoro del regista di Blade Runner e de Il gladiatore.

    Sito ufficiale del film

  • 07/02/2008

    Un film duro, crudo, violento. Una ragazza russa muore dando alla luce un figlio. L'ostetrica, Anna (Naomi Watts) ne traduce il diario alla ricerca dei parenti a cui affidare la bambina. Inizia così un viaggio nel mondo della mafia russa a Londra: il gentile e brutale Semyon, che governa prostituzione, traffici di droga e omicidi dal suo raffinato ristorante, il capriccioso e inaffidabile figlio Kirill (Vincent Cassel) e il glaciale quanto mortale autista-sicario Nikolai (Viggo Mortensen). Un noir affascinante come "Donnie Brasco", ma spietato.

  • 17/01/2008

    "Mutevolezza e precarietà: i tratti che caratterizzano la nostra società hanno contagiato anche la politica. Una politica che insegue affannosamente problemi ed emergenze anzichè prevenirli, che sembra più interessata a rincorrere le telecamere e i titoli dei giornali che ad affrontare le grandi questioni dell'epoca presente, già drammatiche e destinate ad acuirsi nei prossimi decenni". Il Ministro della Pubblica Istruzione Giuseppe FIORONI ha curato per Armando Editore un prezioso volume ("Della politica. Un vocabolario per ricominciare") che raccoglie saggi di Bauman, Morin, Ceruti, Monticelli e Garelli.

    www.armando.it

  • 10/01/2008

    La Sellerio ripropone uno dei libri più piacevoli di Mario Soldati. Pubblicato nel 1967, il volume raccoglie brevi racconti con protagonista il maresciallo Gigi Arnaudi, il carabiniere che prova tristezza ad arrestare e piacere a investigare. Seduti a tavola, Arnaudi e Soldati mangiano, bevono e raccontano. Tra un cacciatorino e un dolcetto di Cossano Belbo ne scaturisce uno straordinario ritratto della provincia italiana che non esiste più. Tra i tanti "gialli gastronomici", i racconti di Soldati sono quanto di più vicino al Montalbano di Andrea Camilleri.

  • 27/12/2007

    Candidato all'Oscar come miglior film straniero, "Caramel", della giovane regista libanese Nadine Labaki (che è anche la protagonista), racconta la quotidianità femminile attraverso cinque donne di varia età che intrecciano le loro esistenze in in istituto di bellezza. Un film sorprendente per dolcezza, intriso di allegria e sensualità.

  • 10/12/2007

    Il calendario OAF-Italia è nato cinque anni fa come strumento per far conoscere e sostenere l'opera di Padre Clodoveo Piazza s.j. a Salvador de Bahia. Quest'anno l'OAF-I propone gli scatti di Alessandro Albert resi vivi dai profumi di Laura Tonatto. Le foto realizzate per il calendario OAF-I 2008 sono "collage" di immagini che hanno tutte lo stesso colore dominante. Da lontano sembrano macchie rosse, verdi, gialle, ecc., mentre da vicino si possono ammirare le singole immagini che raccontano una storia. A ogni mese corrisponde un colore e a ogni colore un profumo creato da Laura Tonatto. Il denaro raccolto è destinato ai ragazzi assistiti da padre Clodoveo Piazza.

    www.oafi.org

  • 19/11/2007

    Più di cinquanta capolavori appartenenti alla pittura contemporanea saranno riuniti per la prima volta nella mostra Peggy Guggenheim e l'immaginario surreale, in programma a Vercelli dal 10 novembre 2007 al 2 marzo 2008 nella nuova struttura espositiva dell'Arca di cristallo posizionata nella chiesa di San Marco.

  • 07/11/2007

    Contro la vecchia politica del giorno per giorno, una coraggiosa immaginazione del futuro da parte di uno dei leader del nuovo Partito democratico.

Powered by Powered by Eta Beta

Alessandro Bizjak - Consigliere Regionale Regione Piemonte
via Arsenale, 14 - 10121 Torino - Tel. 011.57.57.461 - Fax 011.53.48.22 - E-mail: info@alessandrobizjak.it